Petitchef

Pasta tonno radicchio rosso e mais

Portata principale
4 porzioni
15 min
15 min
media
oppure
Il piatto di oggi è all’insegna dei colori, della semplicità, della rapidità nella preparazione ed è una di quelle ricette che vorrete certamente rifare: “Pasta tonno radicchio rosso e mais”.
Il radicchio, ortaggio dal bel colore rosso rubino, dall’inconfondibile gusto amaro, fresco e da una piacevole consistenza croccante, è molto apprezzato in cucina per la sua versatilità, infatti si presta benissimo sia per insalate che per la preparazione di molteplici ricette!!

Ingredienti

4 porzioni
370 gr di pasta (preferibilmente corta e che trattenga il condimento)

1 cipolla bionda

1 radicchio rosso di piccole dimensioni

4 cucchiai di olio evo

160 gr di tonno sott’olio sgocciolato

140 gr di mais sgocciolato

pepe nero q.b. macinato al momento

sale q.b.

Preparazione

Tappa 1

Tagliate finemente e fate ammorbidire la cipolla, senza farla bruciare, nell’olio evo. Sgocciolate bene il tonno eliminando tutto l’olio o l’acqua (se avete optato per il tonno al naturale) che c’è nella scatoletta; la stessa operazione fate per il mais.
Adesso lavate accuratamente e tagliate a striscioline il radicchio. Quando la cipolla sarà ben ammorbidita, aggiungete il tonno ed una parte di radicchio.

Lasciate cuocere per un minutino, aggiungete il vino bianco e lasciatelo evaporare.
Nel frattempo preparate l’acqua salata per cuocere la pasta.

Se lo ritenete opportuno, aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta al vostro condimento (che comunque consiglio di non far cuocere troppo).

Scolate la pasta un minuto prima della cottura e, a fiamma vivace, fatela insaporire insieme al condimento per pochi istanti; durante questo passaggio unite il mais ed il radicchio fresco ( io personalmente ho aggiunto anche una spruzzatina di limone).

Tappa 2

A questo punto potete impiattare e servire il tutto ancora caldo oppure gustarlo freddo, lasciandolo riposare in frigorifero (avendo cura di riporre la pasta in frigo solo dopo che si è raffreddata); in entrambe le varianti, se volete, aggiungete un filino di olio evo a crudo direttamente nel piatto!!

Ovviamente, potete accompagnare questo primo piatto con un buon vino bianco (magari lo stesso che avete utilizzato per la preparazione del condimento).

Buona ricetta a tutti e a presto!!




Commenti dei membri:

05/08/2015

Versione fredda sia x ufficio che ospiti. grazieeee

(0) (0) Abuse

Vota questa ricetta:

Ricette simili


Ricette

Articoli correlati

La zucca, principessa d’autunno.La zucca, principessa d’autunno.Natale nella cucina regionale: le ricette del LazioNatale nella cucina regionale: le ricette del LazioRicette da pasquetta: tante golosità da mettere nel cestino da Pic-NicRicette da pasquetta: tante golosità da mettere nel cestino da Pic-Nic

Menù del giorno

Ricevere il menù del giorno:

Domanda del giorno
Che tipi di drink preferite?
Vota