Petitchef

Ancora antica tradizione calabrese con le san martine e biscotti.

Altro
10 porzioni
40 min
45 min
facile

Ingredienti

Numero di porzioni: 10

1) Per il ripieno:

1 kg di fichi secchi tritati

250 gr di nocciole

450 gr di mandorle

100 gr di noci

250 gr di noccioline d' arachidi

500 ml di vino cotto

5 tazzine di caffè

4 tazze di cioccolata calda

1 goccio di anice

cannella in polvere in abbondanza

chiodi di garofano in polvere in abbondanza


2) Per la pasta :


per 1 kg di farina ci vogliono:

125 gr di zucchero

1 bicchierere d' olio di oliva

acqua q.b. per l' impasto

1 pezzetto di lievito madre circa 30 gr.

Preparazione

  • Tappa 1 - Ancora antica tradizione calabrese con le San Martine e Biscotti.
    1) Tritate le mandorle, le noci, le nocciole e le noccioline di arachidi grossolanamente. Amalgamate tutti gli ingredienti, partendo dai fichi, la cioccolata, il caffè, l' anice, la frutta secca e le spezie, ottenendo un' impasto abbastanza compatto. Ponete a riposare per una notte intera.
  • Tappa 2 - Ancora antica tradizione calabrese con le San Martine e Biscotti.
    2) La sera prima o la mattina presto si prepara il primo impasto base, impastando 500 grammi di farina con il lievito madre aiutandovi con un pò d' acqua. Llavoratelo a lungo realizzando un panetto compatto e duro che lascerete riposare per tutta la notta o tutto il giorno. Il giorno seguente o in serata inserire nell' impastatrice l' impasto precedente, la rimanente farina, lo zucchero, l' olio e farlo lavorare per circa 10-15 min, aggiungete acqua se è necessario, fino a che il composto risulti compatto e morbido.
  • A questo punto io ho diviso l' impasto in due..
    Per le san martine prendete un pezzo di pasta alla volta appiattitela con le mani e stendetelo nella macchina della pasta al n° 2 ricavando delle sfoglie medio-grandi.
  • Ora si possono formare varie forme..la loro forma caratteristica è moolto particolare ci vuole arte e qui subentra la mamma io ho fatto due ed erano bruttissime ihihih:D. Stendete un pò di composto distanziandolo bene. Applicate dei tagliatti con la rolletta sotto al ripieno.
  • Richiudere facendo aprire i taglietti e fate aderire bene appiattendo con le mani ritagliare ora con la rolletta. Abbbiamo fatto anche dei simpatici alberelli con le formine dei biscotti. Un' altra forma classica è quella delle lanterne. Dalle sfoglie ricavate un quadrato o un cerchio
    e far aderire i bordi formando una stelletta,
    adagiare sulla superficie un pò di pasta a mò di decorazione questa è già cotta e per decorazione ha una 'm' che sta per Michele il mio nipotinoe questo è l' interno.
  • 3) Per i biscotti invece non è necessario stendere la pasta, prendetene un pezzetto alla volta e lavoratelo un pò con le mani e poi fomate dei filoncini non troppo lunghi
    richiudete le estremità a mò di ciambelline potete formare anche degli intrecci con 2 filoncini O delle treccine con 3 filoncini.
  • Man mano che si fanno adagliateli su un letto e copriteli con qualche coperta e farli lievitare per una notte intera e poi cuocerli se siete sprovvisti del forno a legna potete cuocerli nel forno normale a 180° fino a doratura.

Foto

Ancora antica tradizione calabrese con le San Martine e Biscotti., foto 1Ancora antica tradizione calabrese con le San Martine e Biscotti., foto 2Ancora antica tradizione calabrese con le San Martine e Biscotti., foto 3




Vota questa ricetta:

Ricette simili


Ricette

Articoli correlati

Cucina afrodisiaca: 18 ricette con ingredienti piccantiCucina afrodisiaca: 18 ricette con ingredienti "piccanti"Le migliori ricette da preparare con la farina di grano saracenoLe migliori ricette da preparare con la farina di grano saracenoFinger food: 30 ricette per stuzzicare con stileFinger food: 30 ricette per stuzzicare con stile

Menù del giorno

Ricevere il menù del giorno:

Domanda del giorno
Quale dessert preparerai per il Pranzo di Natale?
Vota