Petitchef

Ravioli di grano saraceno con montasio e carciofi

Portata principale
4 porzioni
2 ore
20 min
media

Ingredienti

Numero di porzioni: 4

Per la pasta:

100 gr di farina 00

100 gr di farina di grano saraceno


olio extravergine di oliva q.b.


Per il ripieno:

300 gr di patate lessate

100 gr di formaggio montasio


burro q.b.


sale e pepe q.b.


Per il condimento:

3 carciofi

1 limone

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

1 spicchio d'aglio

burro q.b.

sale q.b.

Preparazione

  • Si puliscono i carciofi, si tagliano a spicchi sottili e si tuffano in acqua acidulata con del succo di limone.
  • Nel frattempo si prepara la pasta: si mescolano bene le due farine e si dispongono a fontana sul piano di lavoro; vi si incorporano le uova, leggermente sbattute e un goccio di olio extravergine di oliva. Si lavora la pasta a lungo e la si fa riposare, avvolta nella pellicola, per almeno un ora.
  • Mentre la pasta è fuori di finestra a riposare (e ghiacciare visto il freddo), si schiacciano le patate, precedentemente lessate, e si mettono in una ciotola. Si aggiunge lo scalogno, fatto rosolare con una noce di burro, il formaggio montasio grattugiato, un pizzico di sale, di pepe e di noce moscata e si mescola bene. (tra gli ingredienti della ricetta originale, per l'impasto del ripieno, era menzionato anche un uovo che però non compare nella descrizione della preparazione...io non l'ho messo e posso garantirvi che è venuto ottimo lo stesso).
  • Con l'aiuto dell'apposita macchinetta si tira la sfoglia (basta alla posizione numero 5).
  • Si ritagliano tanti dischi e su ciascuno di essi si poggia un po' di ripieno. Si chiudono a mezzaluna sigillando bene i bordi con l'aiuto di una forchetta.
  • In una padella antiaderente si scalda una noce di burro e lo spicchio d'aglio e vi si cuociono i carciofi; si regola di sale e si spolverizza il tutto con il trito di prezzemolo.
  • Si lessano i ravioli in abbondante acqua leggermente salata e, una volta cotti, si scolano e si condiscono con la salsa di carciofi, aggiungendo (a piacimento) una noce di burro fuso. Si porta in tavola e si serve.

Domande:






Vota questa ricetta:
Genera un altro codice di sicurezza = 

Ricette simili


Ricette

Domanda del giorno
Qual è la tua sangria preferita?
Vota