Petitchef

Paccheri con agretti (barba di frate) e tartare di tonno

Portata principale
2 porzioni
15 min
15 min
facile
Un piatto fresco e leggero, molto particolare e inusuale.

Ingredienti

Numero di porzioni: 2
180 g di paccheri

1 mazzo di agretti

200 g di filetto di tonno rosso già abbattuto

2 cucchiai di pinoli

la scorza di mezzo lime

2 cucchiai di olio EVO

sale e pepe q.b.

Preparazione

  • Tappa 1 - Paccheri con agretti (barba di frate) e tartare di tonno
    Si inizia tagliando a coltello il tonno. Più i pezzetti saranno piccoli, più si cuocerà col calore della pasta, per cui decidete quanto volete farli piccoli a seconda di quanto amate il tonno crudo. Io l'ho fatto non piccolo perché amo le cruditè.
  • Tappa 2 - Paccheri con agretti (barba di frate) e tartare di tonno
    Mettiamo i pezzettini in una ciotola e li condiamo con un velo d'olio EVO, la scorza del lime che lo profumerà e pizzichi piccoli di sale e pepe, e via in frigo. L'eventuale tonno in più sarà un ottimo antipasto.
  • Tappa 3 - Paccheri con agretti (barba di frate) e tartare di tonno
    Puliamo e laviamo bene gli agretti fino a che l'acqua dell'ultimo risciacquo non sarà pulita. Non li ho lasciati interi ma li ho tagliati in 2 o 3 parti per poterli meglio mescolare con la pasta. Non li ho lessati come si fa normalmente, ma per lasciarli belli croccanti li ho messi in una larga padella che avevo ben scaldato sul fuoco con un cucchiaio di olio EVO e uno spicchio d'aglio schiacciato, che ho poi tolto. Li ho fatti saltare qualche minuto poi li ho tenuti da parte fino al momento di condire.
  • E' ora di preparare il tutto. Mentre facciamo arrivare a bollore una bella pentola grande di acqua che saleremo subito prima di calare la pasta tostiamo i pinoli. Useremo la stessa padella dove abbiamo saltato gli agretti, che abbiamo tolto e tenuto da parte. E' sufficiente il velo d'olio che è rimasto, li metteremo nella padella appena è diventata caldissima. Li facciamo saltare qualche minuto, giusto che comincino a colorire, e appena pronti mettiamo da parte anche loro
  • Aspettiamo che siano pronti i paccheri, in genere cuociono intorno ai 13-15 minuti, poi li scoliamo al dente, li facciamo saltare in padella con un velo d'olio EVO e gli agretti, mettiamo i pinoli, ancora un minutino in padella poi serviamoli, aggiungendo a nostro desiderio la tartare di tonno e una spolverata di pepe.

Domande:






Vota questa ricetta:
Genera un altro codice di sicurezza = 

Ricette simili


Ricette

Menù del giorno
Domanda del giorno
Qual è la tua sangria preferita?
Vota