Petitchef

Piadina romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola

Portata principale
6 porzioni
75 min
15 min
facile
La Piadina ha origine antiche, come alimento povero delle popolazioni rurali, dall’impasto semplice. La prima testimonianza scritta risale all'anno 1371, quando nella Descriptio Romandiolae, il cardinal Legato Anglico de Grimoard, ne fissa per la prima volta la ricetta: "Si fa con farina di grano intrisa d'acqua e condita con sale. Si può impastare anche con il latte e condire con un po' di strutto".

Ingredienti

Numero di porzioni: 6
330 gr Farina

50 gr strutto

1 pizzico di sale

1 bicchiere di latte (o acqua)

1 gr di bicarbonato di sodio

Preparazione

  • Tappa 1 - Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola
    In una planetaria versare la farina e amalgamarla con strutto, latte, sale e bicarbonato di sodio.
    Lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto abbastanza sodo.
    Fare riposare per circa un'ora coperto con uno strofinaccio pulito a temperatura ambiente.
  • Tappa 2 - Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola
    Suddividere l'impasto in pagnottelle che una volta stese con il matterello devono formare dei dischi (i miei più o meno tondi) della dimensione di circa 25/30 cm di diametro e uno spessore di circa 3/4 mm. Per stendere la pasta ricordatevi di avere a portata di mano della farina con cui strofinare il matterello per evitare che l'impasto si attacchi. A questo punto occorre pizzicarla con una forchetta su entrambi i lati per facilitare la sua cottura interna.
  • Tappa 3 - Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola
    Tecnicamente, come consigliato da tutti i puristi della piadina romagnola, sarebbe meglio cuocerla su una teglia in ghisa o in terracotta. Io non ce l'ho purtroppo e quindi ho usato una semplice padella. Posso assicurarvi che il sapore era buono lo stesso. Il trucco è tenere un fuoco abbastanza allegro perchè la piadina romagnola deve cuocersi in fretta e caratterizzarsi con quei punti maculati più scuri.
  • Tappa 4 - Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola
    A questo punto, non resta che farcirla con abbondante mozzarella fresca, rucola, pomodoro a fette e prosciutto crudo.

Foto

Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola, foto 1Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola, foto 2Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola, foto 3Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola, foto 4Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola, foto 5Piadina Romagnola classica con prosciutto crudo, mozzarella, pomodori e rucola, foto 6





Vota questa ricetta:

Ricette simili


Ricette

Articoli correlati

Ricette sfiziose con il prosciutto crudoRicette sfiziose con il prosciutto crudoPomodori: le migliori ricette da preparare con questo delizioso ortaggioPomodori: le migliori ricette da preparare con questo delizioso ortaggioRicette con la mozzarellaRicette con la mozzarella

Menù del giorno

Ricevere il menù del giorno:

Domanda del giorno
Sti già utilizzando i funghi porcini freschi per le tue ricette?
Vota