Non sei ancora iscritto?
Password dimenticata ?  

Il Dolce di Padre Pio

Da Spizzichi & Bocconi
(4.00/5 - 5 voti)


Forse qualcuno di voi già conosce questa torta: nasce da una specie di catena che si basa sull?idea del dono.

Non ci si può tirare indietro, una volta ricevuta una parte è ?obbligo? realizzare il dolce e donarne una parte a propria volta.

Con queste premesse non poteva che incuriosirci.

Abbiamo fatto diverse ricerche per ottenere il nostro piccolo inizio e finalmente un?amica ce l?ha donato.

L?attesa è stata lunga, per la preparazione infatti occorrono ben 10 giorni, ma il risultato è pienamente soddisfacente: ricco, perfetto per qualsiasi stagione grazie agli ingredienti variabili e molto casalingo.

Alla ricetta originale (quella che vi riportiamo) abbiamo apportato alcune modifiche secondo i nostri gusti: un solo bicchiere di zucchero anzichè tre perchè il tipo di frutta secca utilizzata la rende già abbastanza dolce, un solo uovo per evitare che risultasse troppo pesante.

Durante la cottura si è diffuso un delizioso profumino per tutta la casa; una crosticina croccante in superficie che racchiude un interno morbido e non asciutto.






Vi diamo alcune istruzioni per la preparazione ed in bocca al lupo per la ricerca del prezioso bicchierino.

Per la riuscita sono indispensabili alcuni accorgimenti:

- il primo bicchiere di impasto deve essere stato ricevuto in dono;

- si inizia di domenica;

- il composto non va tenuto in frigo;

- per la lavorazione utilizzare una terrina in vetro;

- non si devono usare frullini o sbattitori elettrici;

- sono banditi gli utensili d?acciaio, ma si utilizza un cucchiaio di legno.

Il proprio bicchiere si può conservare in congelatore per futuri utilizzi.



Di seguito riportiamo il procedimento.

Giorno 1 - Domenica

Mettere il composto ricevuto in dono in una terrina di vetro, aggiungervi 1 bicchiere di zucchero ed 1 bicchiere di farina.

NON mescolare e coprire con alluminio.

Giorno 2 - Lunedì

Mescolare con un cucchiaio di legno e coprire

Giorno 3 ? Martedì

Non toccare

Giorno 4 ? Mercoledì

Non toccare

Giorno 5 ? Giovedì

Aggiungere 1 bicchiere di zucchero, 1 bicchiere di farina ed 1 bicchiere di latte.

NON mescolare e coprire con alluminio.

Giorno 6 - Venerdì

Mescolare con un cucchiaio di legno e coprire

Giorno 7 ? Sabato

Non toccare

Giorno 8 ? Domenica

Non toccare

Giorno 9 ? Lunedì

Non toccare

Giorno 10 ? Martedì

Togliere 3 bicchieri dall?impasto per donarlo ad altrettante persone di cui si vuole la fortuna.

Aggiungere all?impasto rimanente 2 bicchieri di farina, 1 bicchiere di zucchero, 1 bicchiere olio di semi, noci, nocciole, uvetta, fichi secchi (o altra frutta secca a piacere), mela a pezzetti, cannella, 2 uova, 1 bustina di vanillina, 1 bustina lievito per dolci, sale.

Infornare a 180° per circa 35 minuti.






Imprimer cette page
Da Spizzichi & Bocconi (Vedere il suo sito)






Vota questa ricetta:


Ricette simili


Articoli correlati

Per il cibo esistono due categorie di persone...Per il cibo esistono due categorie di persone...Che passione, il melone!Che passione, il melone!Il delizioso taboule e le sue caratteristiche principaliIl delizioso taboule e le sue caratteristiche principali


Cooking Unit Converter



Gustosissima oppure Una schifezza

Anno nuovo...vita nuova...

Anno nuovo...vita nuova...
una schifezza
gustosissima