Cappuccino, espresso, lungo... E tu come bevi il caffè?Le leggende sulla scoperta del caffè sono molte, ma la più famosa riguarda Kaldi, un pastore etiope che, incuriosito dallo strano comportamento delle proprie capre, le quali anziché dormire rimanevano vivacemente sveglie tutta la notte, scoprì che la causa della loro energia erano i semi di una pianta della quale si cibava il suo gregge. Kaldi abbrustolì i semi, li macinò, fece un'infusione e ottenne il caffè.

Già nel XV secolo il caffè, inteso come bevanda, era conosciuto e consumato, ma il vero boom è avvenuto nel 1645, a Venezia, grazie ai rapporti commerciali in Vicino Oriente. Nel giro di pochi anni il caffè si era già diffuso in tutta europa, raggiungendo livelli di consumo simili a quelli di oggi.

La miscela perfetta, storicamente, è composta da 250 g di Porto Rico, 100 di Santo Domingo e 150 di Moka e ne bastano 10 g a testa per avere una tazzina di ottimo caffè.

Il caffè più pregiato al mondo grazie al suo aroma, alla sua dolcezza e al retrogusto è il Kopi Luwak. Vengono prodotti in Indonesia non più di 50 kg all'anno, e costa addirittura 500 EUR/kg.

Il modo più famoso di preparare il caffè è espresso, ma c'è anche il decaffeinato, il caffè corto e lungo (con più o meno acqua nell'infuso), macchiato (con una "macchia" di latte), corretto (aggiungendo del liquore),americano (in tazza grande con 60% d'acqua), marocchino (schiuma di latte al fondo, caffè espresso e cioccolato). Altrettanto popolari sono il cappuccino (caffè espresso, latte e latte montato a schiuma), il caffè shakerato (agitato con ghiaccio), l'irish coffee (caffè zuccherato, whiskey irlandese e panna in superficie).

Il caffè contiene la caffeina, un componente nutrizionale con proprietà molto importanti: facilita la digestione, stimola la funzionalità cardiaca e nervosa, favorisce il dimagrimento ed è antiossidante.

L'eccessivo consumo di caffeina, però, espone l'organismo a diversi rischi: può provocare danni al sistema digerente a causa dell'elevata acidità dello stomaco, può causare insonnia e ipertensione, e inibire l'assorbimento di ferro e calcio, causando anima o osteoporosi.

La quantità ideale di caffeina giornaliera è 300 mg. Una tazzina di espresso ne contiene circa 60, ma ciò non vuol dire che possiamo bere 5 al giorno, perché la caffeina è contenuta anche in altri alimenti, come il cioccolato e il tè.

Per stare tranquilli possiamo "limitarci" bevendo 3 tazzine al giorno.

Detto questo, come lo preferite?