Petitchef
Non sei ancora iscritto?
Password dimenticata ?  
PETITCHEF
Ricerca avanzata

Torta con le patate dolci

da (Vedere il suo sito)
(3.00/5 - 1 voto)


Oggi è una giornata pessima, mi sono alzata rintronata, come se avessi dormito sui sassi, fuori fa freddo e nevischia, mi ero dimenticata che alle 8 avevo appuntamento per un caffè con una mia amica, la quale giustamente non vedendomi è venuta a suonarmi il campanello......e a quel punto l'ho fatta salire e abbiamo fatto colazione insieme. Dopo che se ne è andata, mi accorgo che siamo senza acqua per dei lavori nel condominio ....... decido allora di fare una torta, ......esce un filo d'acqua e ne approfitto per riempire due pentole...... In una ci cuoccio delle patate dolci che avevo comprato senza saperne esattamente cosa ci avrei fatto. Cerco nel web, se ci fossero ricette a riguardo e trovo questa torta, decido di provarla, ma mentre la faccio mi accorgo che non si usa farina e nemmeno lievito.....chissà come verrà......ormai ero in ballo e ballare bisognava, però pensavo a quanto poteva essere stucchevole........in realtà, rimane un po' compatta, ma leggera, forse per l'effetto degli albumi montati, e comunque il profumo d'anice ci stà davvero bene e mentre ve lo scrivo.....me la sto gustando............ la giornata è migliorata!





Ingredienti per 6 : 1 kg di patate dolci, 3 uova, 200 g di zucchero, tre quarti di bicchiere di liquore anice, 150 g di mandorle, 50 g di zucchero al velo, 20 g di burro (per imburrarere la teglia), 20/30 g di pangrattato. Io, avendo mezzo Kg. di patate, ho dimezzato tutto, usando 2 uova, e dato che non avevo il liquore all'anice, ho scaldato, mezzo bicchiere di latte in cui ho lasciato per circa mezz'ora tre anici stellati in pezzetti, dopo ho filtrato e versato nel composto e non avendo nemmeno le mandorle ho usato le nocciole, che avevo.

Preparazione: lavate bene le patate dolci e lessatele; fatele raffreddare un po?, poi pelatele e passatele in purea. Aggiungete lo zucchero, i tuorli, l?anice e una meta? delle mandorle, tritate e un po? tostate. Mescolate bene l?impasto e alla fine aggiungete gli albumi montati a neve ben ferma. Imburrate bene una teglia e spolverizzatela con il pangrattato, che deve aderire in modo uniforme al burro, il che permetterà al dolce di non attaccare alla teglia. Versatevi l?impasto, spolverizzate con il resto delle mandorle tritate e con un po? di zucchero semolato e cuocete nel forno preriscaldato a 180°. Dopo circa 30-35 minuti (deve risultare a vista dorata leggermente), sfornate e spolverizzate con zucchero al velo. Io l'ho lasciata 45 minuti.


Imprimer cette page
da mangiare è un po' come viaggiare (Vedere il suo sito)






Annota questa ricetta:


Ricette simili


Articoli correlati

La zucca, principessa d’autunno.La zucca, principessa d’autunno.Le castagne, Gustoso pane dei poveriLe castagne, Gustoso pane dei poveriIl delizioso taboule e le sue caratteristiche principaliIl delizioso taboule e le sue caratteristiche principali


Cooking Unit Converter



Gustosissima oppure Una schifezza