Petitchef

Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -primosale-

Dessert
6 porzioni
20 min
30 min
media
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 2
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 3
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 4
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 5
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 6
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 7
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 8
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 9
  • Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-, foto 10
  • (3.00/5 - 6 voti)
Formaggio fatto in casa (2) foto passo-passo -Primosale-
 

Ingredienti

Numero di porzioni: 6
- 5,5 Litri di latte

- 250 g di yougur bianco ricco di fermenti lattici vivi

- 180 g di sale

- caglio


Cosa ci serve:

- qualche ciotolina

- un colapasta

- una fuscella

- uno stofinaccio da cucina abbastanza sottile

- un termomentro

- una griglia con i piedini

Preparazione

  • Lo yogurt bianco deve essere ricco di fermenti lattici vivi. Lo yogurt ha la funzione di arricchire il nostro latte, e non viene aggiunto solo nel caso utilizzassimo latte appena munto. Il sale deve essere non iodato.
  • Il caglio che ho utilizzato è un prodotto microbiologico di origine fungina ottenuto per fermentazione da microorganismo Mucor Mihei. Durante la fermentazione si forma l'enzima che ha proprietà di coagulare il latte. Per mezzo di estrazione, desalazione, filtrazione. Mettere il latte in una pentola capiente, aggiungere lo yogurt, mescolare energicamente e coprire con un coperchio. Lasciamo arricchire il nostro latte per circa 2 ore.
  • Trascorso tale tempo, mettere la pentola sul fuoco e con un termometro misuriamo costantemente la temperatura. A circa 38-39° spegnere il fuoco ed aggiungere il caglio. Mescolare energicamente, chiudere il coperchio ed avvolgere con una coperta la pentola, per 40 minuti circa.
  • Nel frattempo preparate due insalatiere, uno scolapasta, uno strofinaccio da cucina, una griglia con i piedini e la fuscella. Quindi poniamo lo scolapasta sopra l'insalatiera più grande e sull'insalatiera più piccola metteremo la griglia con sopra la fuscella.
  • Trascorsi i 40 minuti, la cagliata si è formata e con un coltello bisogna effettuare dei tagli orizzontali e verticali. Rivestire lo scolapasta con uno strofinaccio da cucina. Con un mestolo forato prelevare parte della cagliata e riversarla nello scolapasta; pressare prima con un cucchiaio e poi avvolgere lo strofinaccio e strizzare.
  • Poi trasferire il formaggio nella fuscella e pressare aiutandosi con in fondo di un bicchiere. Procere in questa maniera fino quando la cagliata non è finita. Lasciare ancora la fuscella sulla griglia per circa 30 minuti per far colare l'eventuale siero rimasto. Dalla scolapasta più grande prediamo parte del siero e lo conseviamo in una bottiglia che poi congeleremo. Questo serio ci servirà come innesto del prossimo formaggio.
  • Togliamo il formaggio dalla fuscella. Preparare una ciotola con acqua tiepida e sale. Immergere il formaggio, la forma, vedrete, tende a galleggiare. Lasciare il formaggio in salamoia per circa un ora. Trascorso tale tempo, rimettere il formaggio sulla griglia per 30 minuti, poi il nostro formaggio è pronto.




Vota questa ricetta:

Ricette simili


Ricette

Articoli correlati

Biscotti fatti in casa: le migliori ricette di PetitChef.itBiscotti fatti in casa: le migliori ricette di PetitChef.itBiscotti di Natale: le migliori ricette da preparare a casaBiscotti di Natale: le migliori ricette da preparare a casaDolci di Pasqua. Quali sono i migliori da preparare a casa?Dolci di Pasqua. Quali sono i migliori da preparare a casa?

Menù del giorno

Ricevere il menù del giorno:

Domanda del giorno
Cucina romana. Quale primo piatto preferite?
Vota