Petitchef

Gamberoni su crema di patate viola con scalogni glassati all'aceto balsamico

Portata principale
2 porzioni
30 min
2 ore
media
Un'insieme di sapori particolare e veramente strepitoso arricchito dalla delicatezza dei semi di basilico

Ingredienti

Numero di porzioni: 2
Una decina di gamberoni

250 g di scalogni

500 g di patate vitellotte (viola)

30 g di aceto balsamico

25 g di zucchero (1 cucchiaio)

100 g di vino bianco secco

1 spicchio d'aglio

50 g di olio EVO


Pepe qb

Preparazione

  • Tappa 1 - Gamberoni su crema di patate viola con scalogni glassati all'aceto balsamico
    Peliamo gli scalogni e facciamoli sgorgare in una ciotola con acqua fredda per cinque minuti. Che vuol dire "sgorgare"? Vuol dire lasciare un alimento in acqua corrente, è lo stesso sistema col quale si dissala il baccalà.

    Adesso dobbiamo sbollentarli: prendiamo una pentola con dell'acqua e la mettiamo sul fornello a fiamma viva. Appena bolle, scoliamo gli scalogni dall'acqua fredda e li mettiamo in pentola. Dal momento che riprende il bollore calcoliamo 15 o 20 minuti circa. Finito il tempo di cottura, scoliamoli.

    Prendiamo una casseruola e versiamoci lo zucchero e il vino. A fiamma dolce facciamo sciogliere lo zucchero e facciamo leggermente sciroppare, ma senza ridurlo troppo, giusto qualche minuto. A questo punto aggiungiamo l'aceto balsamico e allunghiamo con due dita d'acqua. Aggiungiamo gli scalogni e sempre a fiamma dolce continuiamo a cuocere per circa 30 minuti, stando molto attenti che il liquido non evapori troppo, altrimenti ci mette un niente a bruciarsi e a costringerci a buttare via tutto. In caso di bisogno rabbocchiamo con dell'altra acqua o con altro vino.

    Io ho dato le dosi, ma se qualcuno vuole mettere più o meno aceto balsamico, o vino, si regoli anche a proprio gusto personale. Queste dosi sono andate a pennello per me, ma ovviamente ognuno ha i suoi gusti.
    sono delicati, morbidi, gustosi, i sapori si fondono insieme in un tutto unico veramente spettacolare. E rimane un piatto delicato, che va benissimo come contorno a dei frutti di mare come i gamberoni. E fra l'altro, cosa che non guasta, sono facilissimi da fare....c'è voluto più tempo a scrivere come farli che farli!
  • Tappa 2 - Gamberoni su crema di patate viola con scalogni glassati all'aceto balsamico
    La crema di patate viola
    Crema di patate, NON purè. Questa crema è semplicissimamente fatta con patate lessate, frullate con olio e un goccio della loro acqua di cottura. T-U-T-T-O Q-U-I! Semplice, basico, di un livello elementare, e come spesso accade, non buona...ma stra-buona! Vediamo come si fa! Non c'è bisogno di cuocerle a vapore, perché a noi serve anche la loro acqua. Quindi prendiamo le nostre patate viola, le peliamo, e le tagliamo a pezzettoni. Io le ho fatte in pentola a pressione, 5 minuti dal fischio, chi non ce l'ha calcoli 15 o 20 minuti dalla bollitura in pentola normale. Mettiamo acqua e lo spicchio d'aglio nella pentola, le patate a pezzettoni, e le facciamo cuocere. (Trucchetto: più le patate viola si raffreddano, più il loro colore viola aumenta!)

    A cottura ultimata, eliminiamo l'aglio e mettiamo i pezzettini di patata ancora caldi nel frullatore (io l'aglio l'ho tenuto perché ci piace!) e frulliamo fino a ridurre il tutto in crema, aiutandoci con dell'olio EVO e con la loro acqua di cottura. Sale a nostro gusto e pepe, e la nostra crema è pronta! E' pacifico che in caso non si disponga di patate viola, ma di patate rosse gialle o bianche, questa crema è strepitosa nella stessa maniera perché da quando l'ho assaggiata la sto continuando a replicare come contorno, anche per una semplice bistecca e insalata.
  • Tappa 3 - Gamberoni su crema di patate viola con scalogni glassati all'aceto balsamico
    Sui gamberoni c'è poco da dire: una padella unta con un velo d'olio EVO, l'ho fatta scaldare bene, vi ho fatto saltare qualche minuto i gamberoni che avevo già sgusciato e tolto il budellino nero, fiammata finale con un goccio di brandy o cognac, ho fatto ridurre il liquido ed ecco fatto, in maniera molto veloce.

    Ed il nostro piatto è pronto. Io ho impiattato il tutto aggiungendo una nota fresca, cioè dei semi di basilico BIO non trattati, messi 10 minuti in acqua fredda dove si gonfiano fino a 10 volte il loro volume diventando semi-trasparenti, che donano un gradevole profumo e sapore di basilico al piatto senza risultare invasivo. Con la forchetta prendevo uno scampo e lo intingevo in questi semi di basilico, veramente deliziosi! Non è facile trovarli ma siccome sono una testadura di legno gira che ti rigira li ho trovati, e non me ne dispiace affatto!

    Impiattiamo!

    Prendiamo un piatto, ci versiamo qualche cucchiaiata di crema di patate, che a seconda del liquido che mettiamo sarà più o meno fluida, scalogni glassati e gamberoni, e per ultimi ma non ultimi i semi di basilico scolati dall'acqua. Che dire... questa è la dimostrazione che non c'è bisogno di fare cose complicate, c'è bisogno solo di fare cose buone!

Domande:






Vota questa ricetta:
Genera un altro codice di sicurezza = 

Ricette simili

Ricetta Gamberoni rossi al mirto con crema parmentier
Gamberoni rossi al mirto con crema parmentier
4 porzioni
35 min
facile
5 / 5
Ricetta Gamberoni su crema di avocado in cocotte
Gamberoni su crema di avocado in cocotte
4 porzioni
55 min
facile
4 / 5
Ricetta Gamberoni arrostiti su crema di fave
Gamberoni arrostiti su crema di fave
4 porzioni
13 ore
facile
4.8 / 5
Ricetta Spaghetti con crema di avocado
Spaghetti con crema di avocado
2 porzioni
20 min
facile
4.1 / 5
Ricetta Gamberoni al forno, la ricetta facile e veloce
Gamberoni al forno, la ricetta facile e veloce
4 porzioni
30 min
facile
4.5 / 5
Ricetta Crema di porri e patate
Crema di porri e patate
4 porzioni
1 ora
facile
4.4 / 5

Ricette

Domanda del giorno
Quante volte a settimana mangiate le uova?
Vota