Non sei ancora iscritto?
Password dimenticata ?  

RICETTE



MENù DEL GIORNO

Vedere l'archivio dei menù

Ricevere il menù del giorno


RICETTE

Torta Rosa in Pasta di Zucchero

Da Farina del mio sacco...
(4.50/5 - 2 voti)



Questa è stata la mia prima torta in pasta di zucchero.
Ho osservato ammirata numerosi blog e tantissime immagini con dolci realizzati con questa tecnica, ma provavo sempre un certo timore all'idea della difficoltà di realizzazione. Poi ha preso piede un pensiero dentro la mia testa: mi piacerebbe realizzare una torta tutta rosa per il compleanno della mia adorata nipotina, a fine settembre. E' quindi ora di mettersi al lavoro e iniziare ad allenarmi!

La musa ispiratrice, sulle cui realizzazioni ho perso gli occhi, è stata senz'altro Marjlet col suo meraviglioso blog Sogni di zucchero. Ma per me questi sono livelli che considero praticamente irraggiungibili :o)

Fatto sta che il desiderio di mettermi alla prova è stato più forte della paura che fosse troppo difficile, ho approfittato del fatto di aver invitato i miei parenti una domenica per presentargli questa torta come dolce, all'ora di merenda pero', perchè come fine pasto è forse un po' troppo impegnativa...

Per essere la prima torta in pasta di zucchero che realizzo posso ritenermi soddisfatta, anche se ricca di difetti che ho cercato di mascherare... Vi racconto la mia esperienza sperando che possa essere utile a chi vorrà cimentarsi in questa impresa.

Premetto che per realizzare questo mio piccolo capolavoro ci ho lavorato ben due giorni, ma la fatica è stata ricompensata.


Bando alle ciance, questa è la ricetta (io ho scelto una base in pasta margherita, ma anche il pan di spagna è perfetto).

Ingredienti:

Per la base in pasta margherita diametro 24 cm:
- 125 grammi di farina 00
- 125 grammi di fecola di patate
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- 6 uova medie
- 200 grammi di zucchero a velo
- 130 grammi di burro
- 1 pizzico di sale
- (scorza grattugiata di limone a chi piace)

Per la bagna:
- 200 ml di acqua
- 50 ml di sciroppo di lamponi
- 3 cucchiai di zucchero

Per la farcia:
- 250 ml di panna fresca da montare + 100 ml per ricoprire la torta
- 200 grammi di lamponi freschi

Per la pasta di zucchero:
- 30 ml di acqua
- 50 grammi di glucosio liquido
- 5 grammi di gelatina (circa 2 fogli)
- 450 grammi di zucchero a velo setacciato
- estratto di vaniglia
- colorante rosa in gel

Procedimento:

per la Pasta Margherita:
separare i tuorli dagli albumi e montare a neve ben soda questi ultimi con un pizzico di sale. Metterli in frigorifero. Aggiungere lo zucchero a velo ben setacciato ai tuorli e montarli con lo sbattitore finchè si ottiene un composto molto chiaro e spumoso, l'ideale è veder uscire delle bolle d'aria. A questo punto incorporare gli albumi alla spuma di uova utilizzando una spatola o un cucchiaio di legno e facendo attenzione a non smontare il composto: amalgamare con movimenti circolari dal basso verso l'alto. Quando sono stati amalgamati tutti gli albumi montati a neve iniziare ad aggiungere le farine setacciate con il lievito, mescolando sempre dal basso verso l'alto avendo cura di non creare grumi. Infine, dopo aver incorporato le farine, aggiungere il burro che avrete precedentemente fuso (non fritto) e fatto freddare. Mescolate ancora fino a che il burro sia ben assorbito dall'impasto.
Imburrare e infarinare per bene una tortiera di diametro 24 cm e scaldare il forno a 160°.
Versare il composto nella tortiera e infornare per circa 40 minuti. In realtà io ho impostato il forno che scaldasse solo dal basso per una decina di minuti, poi ho impostato che scaldasse sopra e sotto per altri 30 minuti, ho poi abbassato la temperatura a 130 e lasciato cuocere ancora una decina di minuti. Insomma...secondo me dipende dal forno e ognuno conosce il suo. Fate comunque la prova stecchino per essere certi che la base sia pronta.
Sfornare e lasciar raffreddare su una gratella.
Il risultato è stata una base bella alta, molto soffice e profumata.
Unico appunto: come anche per il pan di spagna, la mia torta ad un certo punto ha iniziato a gonfiarsi, ad assumere una forma a cupola e poi a spaccarsi. So che c'è qualcosa di leggermente sbagliato nel procedimento e per questo motivo ho provato a cuorere solo sotto per un po', ma è successo comunque. E' un problema a cui si puo' facilmente rimediare tagliando via la parte superiore, se non piace. Ma vorrei prima o poi riuscire a realizzare una base perfettamente piatta.



Per la bagna:
Preparare la bagna per inumidire la pasta margherita mettendo 200 ml di acqua, 50 ml di sciroppo di lamponi e 3 cucchiai di zucchero ad addensare sul fuoco basso. Lasciare intiepidire e, dopo aver tagliato a metà la base, spennellarla con la bagna in modo da inumidirla bene.
Io ho scelto di fare questa bagna zuccherina perchè è una torta destinata ad una bambina, ma ovviamente è possibile anche farla con una base liquorosa come il ruhm.

Per la farcia:
Mettere in freezer per una mezzoretta il contenitore in cui si monterà la panna, in questo modo sarà ben freddo e faciliterà l'operazione. Montare bene i 250 ml di panna. Frullare 70 grammi di lamponi ben lavati e incorporarli con una frusta alla panna che assumerà un bel colore rosato.
Con una spatola stendere la panna ai lamponi sul disco inferiore della base, poi cospargerla sopra con i 30 grammi di lamponi rimasti interi (io li ho tagliati ancora a metà). In questo modo dentro alla farcia ci saranno anche dei gustosi pezzi di frutta.
Montare ancora 100 ml di panna e, sempre con una spatola, ricoprire la torta con un sottile strato. Questo ha la funzione di far aderire la pasta di zucchero, quindi non è necessario preoccuparsi troppo del risultato estetico di questa copertura.
A questo punto mettere la torta in frigorifero e procedere con la preparazione della pasta di zucchero.


Per la pasta di zucchero:
setacciare molto bene lo zucchero a velo in una ciotola capiente.
Mettere 5 grammi di gelatina ad ammollarsi nei 30 ml di acqua. Aggiungere poi i 50 grammi di glucosio liquido e l'estratto di vaniglia e scaldare a fuoco bassissimo finchè sarà tutto completamente liquido. ATTENZIONE: se dovesse bollire è necessario buttare via tutto.
Colare questo liquido sullo zucchero a velo e iniziare ad impastare con l'impastatrice o con lo sbattitore dotato di ganci. Impastare fino ad ottenere una pasta molto morbida e modellabile, setosa al tatto e non più appiccicosa. Si puo' regolare la consistenza aggiungendo al bisogno un cucchiaino di acqua o di zucchero a velo, a seconda delle necessità.
Ora vi spiego cosa ho fatto io: quando la pasta ha raggiunto la consistenza desiderata ne ho tolta una parte con cui avrei fatto le decorazioni bianche e alla restante pasta ho aggiunto del colorante rosa in gel e ho continuato a impastare con le mani. Poichè diventava appiccicosa ho aggiunto ancora zucchero a velo, ottenendo pero' alla fine una pasta piuttosto dura. Ho comunque chiuso tutta la pasta in abbondante pellicola e in un sacchetto da congelatore, in attesa di stenderla per ricoprire la torta.
La pasta di zucchero tende a diventare piuttosto dura a contatto con l'aria quindi cercate di decorare la torta all'ultimo momento.


Quando è stata l'ora di terminare la torta ho preso la pasta di zucchero rosa e l'ho stesa con il mattarello su un piano bel "inzuccherato" con zucchero a velo, fino ad ottenere una sfoglia piuttosto sottile. Il problema è che la pasta rosa non era abbastanza elastica così quando l'ho arrotolata sul mattarello per stenderla sulla torta si è spaccata in più punti. Grrrr!!! Per fortuna le decorazioni hanno nascosto questi strappi.


Comunque, adagiare la sfoglia sopra la torta e farla aderire con delicatezza, tagliando via l'eccesso lungo il bordo.
Procedere quindi con le decorazioni lasciando libero spazio alla fantasia. Io ho semplicemente utilizzato dei tagliabiscotti e delle perle di zucchero rosa. Le ho incollate alla torta con una puntina di glucosio liquido.


Servire, AMMIRARE e gustare!!!

La torta è rimasta davvero molto buona, quindi oltre che gli occhi ha appagato anche il palato. La tecnica è da migliorare, ma vi assicuro che non è affatto impossibile.

Piccolo suggerimento: ho capito, mentre facevo le decorazioni, che se vi ritrovate con la pasta di zucchero troppo dura e poco propensa a farsi modellare è sufficiente metterla 2/3 secondi (non di più) nel microonde e tornerà morbida morbida e disciplinata! :o)



P.S. con questa ricetta partecipo alla raccolta di Aurore - Biscottirosaetralala "La cuisine en rose"

Powered by BannerFans.com

Imprimer cette page
Da Farina del mio sacco... (Vedere il suo sito)






Annota questa ricetta:


Ricette simili


Articoli correlati

La zucca, principessa d’autunno.La zucca, principessa d’autunno.Per il cibo esistono due categorie di persone...Per il cibo esistono due categorie di persone...


Cooking Unit Converter



Gustosissima oppure Una schifezza

Domanda del giorno

Avete scaricato l'applicazione mobile di PetitChef.it?