Cioccolato, storia e leggendaCioccolato, storia e leggenda

Il mito narra di una principessa che pur di difendere l’immenso tesoro che le era stato affidato sacrificò la propria vita. Le gocce del suo sangue, cadendo al suolo, si trasformarono in semi di cacao, rossi e preziosi.

I primi a coltivare l’albero del cacao furono i Toltechi, successori dei Maya, ed in seguito gli Aztechi. Proprio questi ultimi offrirono ad Hernan Cortès per la prima volta il cioccolato, sotto forma di bevanda ,ed egli portò i semi di cacao con sé quando nel 1528 tornò in Europa.

La normativa sul cioccolato

Il cioccolato fondente extra deve contenere non meno del 45% di cacao di qualità superiore, di cui almeno il 28% di burro di cacao. Il cioccolato fondente almeno il 43% di cacao di media qualità di cui il 26% di burro di cacao. Il cioccolato al latte è composto da almeno il 25% di pasta di cacao e burro di cacao e per il resto da zucchero e latte. Il cioccolato bianco non contiene cacao, ma la legge prevede che sia composto per almeno il 20% da burro di cacao.

Conoscere il cioccolato

L’albero del cacao può essere alto fino a 10 metri, ma è esile e delicato: riesce a crescere infatti in un habitat molto ristretto, esattamente 20 gradi a nord o a sud dell’equatore ad un’altitudine di circa 400 metri.

Da i fiori dell’albero del cacao si sviluppano le cabossidi che al loro interno contengono i preziosissimi semi del cacao. Preziosissimi perché dalle migliaia di fiori che l’albero produce solamente una decina di essi si trasformano in cabossidi.

La varietà più rara e quella detta criollo, che cresce in Colombia, Messico e Venezuela, è la qualità più preziosa ma anche la più delicata. Alcuni tipi di criollo costano anche dieci volte tanto le varietà più comuni di forastero e trinitario.

Cioccolato, energia e salute

E’ oggi più che largamente provato scientificamente quanto il cioccolato possa avere effetti benefici per la nostra salute.

Dall’analisi dei contenuti emerge che il cioccolato fondente non contiene alcuna traccia di colesterolo, possiede grandi quantitativi di vitamina A, nonché ferro, calcio, fosforo e potassio.

Inoltre contiene difenilidantoina, un potente anti-convulsante naturale, e teobromina, stimolante del sistema nervoso che ci permette di sopportare impegni prolungati e sforzi fisici pesanti. Per questo è considerato l’alimento perfetto per maratoneti, ciclisti, alpinisti e studenti!

Petit Chef ha selezionato per voi alcune ricette originali a base di cioccolata.

Quale preferite?